Denaro utilizzato per Amazon PrimeAmazon Prime aumenta la tariffa dell’abbonamento annuale per mantenere un servizio di qualità.

“Per l’estate non cambiare stessa spiaggia, stesso mare” diceva una vecchia canzone e così molti italiani fanno. Estate dopo estate tornano alla medesima riva con l’ombrellone, il lettino e il baretto sulla spiaggia tutto pronto ad aspettarli per la stagione balneare.

Quel tipo di sicurezza e di clima familiare rimane invariato anno dopo anno, ma cosa succederebbe se il prezzo iniziasse a cambiare e aumentare in proporzione alla qualità e quantità di servizi offerti?

I clienti, seppur affezionati, inizierebbero a valutare altre opzioni per le loro vacanze estive o rimarrebbero fedeli?

In spiaggia con l’ecommerce

Amazon Prime è la nostra spiaggia dove tutto l’anno possiamo andare ed effettuare i nostri ordini sapendo che potremo riceverli in 24 ore e senza spese di spedizione.

Dal 2010 il servizio Prime è presente nella nostra penisola e offre ai suoi utenti diversi servizi tra i quali recentemente si sono aggiunti Amazon Prime Video (un alter-ego di Netflix) e Amazon Photos.

Per mantenere questi servizi il costo di Prime è passato dai 9,99€ del 2010 ai 19,99€ del 2015 fino ad arrivare ai 36€ del 2018 (a cui si aggiunge la novità dell’abbonamento mensile a 4,99€).

Aumenta il prezzo e gli utenti crescono

Il prezzo dell’offerta del colosso americano è leggermente aumentato nel corso degli anni, ma non sono state registrate perdite di utenti, anzi gli iscritti aumentano vertiginosamente.

Sarà così anche per il 2018?

Il panorama che osserviamo oltreoceano ci fa pensare di sì. Infatti, in America il costo del servizio è arrivato a 99 dollari per l’annuale e 12,99 per il mensile con la differenza che il pacchetto a stelle e strisce contiene anche Amazon Music (che in Italia costa 9,99€) e un ebook gratuito al mese.

Amazon Prime videoQuale sarà il destino di Amazon Prime in Italia?

Amazon Prime dal 2010 è sbarcato in Italia e da allora il colosso americano dell’ecommerce ne ha fatta di strada. Dopo una prima offerta del servizio sono state integrate diverse aggiunte come Amazon Prime Now e Consegna oggi.

Mantenendo alte le aspettative l’aumento del prezzo del servizio non dovrebbe tradursi in un esodo degli utenti dalla piattaforma. Per quest’anno sceglieremo stessa spiaggia e stesso mare, ma per i prossimi rincari?

Scopri di più sul mondo ecommerce