gara di corsa per Run Economy

Se vi parlassi di Run Economy a cosa pensereste? Con questo termine si intende un nuovo modo di guardare al mondo della corsa, non più un semplice passatempo, ma una possibile risorsa economica.

è possibile una Run Economy?

In Italia sono 6/7 milioni le persone che praticano questo tipo di attività fisica ed è per questo che FIDAL (Federazione Italiana Di Atletica Leggera) e CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) hanno deciso di dar vita a CREA, il primo osservatorio permanente dedicato al running e alla sport economy. Connecting Running Economy with Athletics, questo il significato del nome dell’osservatorio. Lo scopo è quello di analizzare la corsa come opportunità di sviluppo e marketing, l’analisi si focalizzerà su tre fattori:

  • La corsa come opportunità per il turismo
  • La corsa come occasione per la trasformazione urbana e il ridisegno delle città a misura di runner
  • La corsa per la prevenzione di malattie legate alla sedentarietà

Al convegno di lancio di CREA, Runcard ha presentato un nuovo studio in collaborazione con l’Istituto Piepoli: “Trend e scelte dei runner in ottica economica”. “Dalla nostra indagine – spiega Livio Gigliuto direttore dell’Istituto Piepoli – emerge che i runners hanno maggiore propensione ad acquistare smartphone, smartwatch e auricolari bluetooth, che usano per misurare chilometri percorsi e calorie consumate e per ascoltare musica mentre corrono. Per questi prodotti innovativi i runners sembrano essere target privilegiato”.

 

applicazioni smartphone per Run Economy

Tre app per correre e vivere meglio

Oltre all’acquisto di accessori tecnologici tra i trend della corsa c’è anche l’utilizzo di diverse applicazioni e community. Vi proponiamo 3 esempi:

  • Il progetto Runcard, a cui accennavamo poco fa, nasce con l’obiettivo di dare risposte, informazioni, servizi a tutti coloro che hanno scelto di iniziare a fare attività fisica per migliorare il proprio stile di vita e a coloro che si riconoscono nei valori della corsa, come lo spirito di gruppo, la solidarietà e la correttezza, contribuendo così alla realizzazione personale e allo sviluppo dei rapporti sociali.

 

  • Endomondo molto nota tra i runners, anche tra i più dilettanti, è un’applicazione consente di tracciare i chilometri percorsi, sia di corsa che camminando. I dati raccolti dalle diverse attività vengono analizzati dalla piattaforma per creare statistiche e valutare i progressi. Inoltre, l’integrazione con l’app MyFitnessPal può darti consigli sull’alimentazione corretta da seguire in fase di allenamento.

 

  • Un’altra applicazione molto utilizzata è Runtastic. Una sua caratteristica è la possibilità di ascoltare audiolibri e podcast durante l’allenamento: la funzionalità si chiama Story Running e permette di scaricare contenuti della durata di circa 40 minuti. Ma Runtastic offre anche un allenatore vocale che segue l’allenamento, archiviando tutti dati relativi alle attività, un vero e proprio personal trainer.

Attraverso questi strumenti la possibilità di una sport e run economy si fa sempre più concreta. La corsa potrebbe diventare non solo un passatempo, ma una forma di guadagno sia economico che sociale.

Scopri i nostri Focus