BlockchainBlockchain probabilmente è una parola che non avete mai sentito eppure, in maniera diretta o indiretta, ne fate uso tutti i giorni. Blockchain infatti è una tecnologia in grado di registrare e tracciare transazioni crittografate assicurando l’immutabilità dei dati raccolti. Un sistema che permette di garantire tutte le operazioni connesse ad ogni singola transazione effettuata.

RockerChain ha scelto di avvalersi di queste potenzialità per tutelare ed esportare in modo sicuro il made in Italy. Infatti, una grande falla nell’export dei prodotti italiani, è rappresentata proprio dalla mancanza di un sistema in grado di tracciarne e certificarne la provenienza.

Da qui l’intento del progetto volto a tutelare l’autenticità delle eccellenze italiane preservandone la qualità nel mercato internazionale.

I prodotti del Bel Paese sono tra i più diffusi ed apprezzati all’estero e rappresentano circa un terzo del mercato del lusso mondiale, in particolare per il settore agroalimentare, la moda e il design.

Per analizzare il caso e far luce sull’ecosistema RockerChain, abbiamo scambiato due chiacchiere con uno dei fondatori di questo ambizioso progetto.

Team di fondatori di RockerChain, ecosistema bastato sulla blockchain

 

«Il made in Italy è percepito in tutto il mondo come un valore aggiunto: potresti andare in America e non avere alcuna difficoltà nel vendere una semplice pietra, se solo dicessi che si tratta di un prodotto italiano.

Esiste addirittura un fenomeno chiamato Italian Sounding per il quale si sceglie di attribuire italianità a un marchio o a un bene per accrescerne il valore, pur non esistendo alcun reale fondamento».

E il problema più grande nasce proprio dalla contraffazione: le autorità hanno stimato che ogni anno vengono venduti beni contraffatti per un valore pari a circa 7 miliardi di euro.

BlockChain: un’unica piattaforma in grado di semplificare la diffusione del made in Italy nel mondo

Attualmente solo il 4% delle piccole-medio aziende italiane riesce a vendere online. Spesso queste realtà commerciali non possiedono le risorse per farsi conoscere da un pubblico più ampio, né tantomeno hanno la possibilità di accollarsi oneri burocratici relativi all’esportazione.

Da qui la collaborazione strategica con Italmondo, società operante nel settore logistico da più di 60 anni. Ciò consente un’organizzazione centralizzata per il trasporto dei beni italiani in tutto il mondo, comprese le attività doganali, amministrative e di gestione dell’ultimo miglio.

Il ruolo delle criptovalute nell’ecosistema RockerChain

Le criptovalute sono monete digitali convertibili con altre valute e utilizzabili per acquistare beni e servizi.

Grazie alla blockchain permetteranno al sistema di amplificare la gestione delle vendite di prodotti online all’estero e rendere sempre più sicuri e tracciabili i pagamenti effettuati, eliminando tutti i costi transazionali.

A tal proposito presso la piattaforma è possibile convertire i token emessi con il RockerCoin scambiato sui principali Exchange.

Membro del team Rockerchain con depliant informativo su made in Italy e blockchain

RockerApp, il controllo della filiera a portata di click

«È un modo semplice per acquistare, verificare le caratteristiche del prodotto e del produttore in qualunque luogo ci si trovi. Una comodità che permette all’utente di organizzare il suo wallet, controllare le filiere e tracciare la merce in ogni momento».

La RockerApp verrà sviluppata per smartphone e tablet e sarà disponibile per Google Play e Apple App Store.

Scopri di più sul mondo delle startup