ragazza mostra come imballare un pacco

Indice dei contenuti

A volte può sembrare un dettaglio trascurabile eppure, durante l’iter di una spedizione, la fase dell’imballaggio è assolutamente indispensabile per garantire l’integrità del prodotto e assicurarsi che arrivi a destinazione sano e salvo.
  
Senza considerare che il corriere può rifiutarsi di prendere in carico la vostra merce, qualora non sia adeguatamente confezionata.

 

E allora come imballare un pacco correttamente?

Niente panico, con questi semplici passaggi per una guida pratica e “a prova d’urto” impararete come imballare un pacco alla perfezione.

Come imballare un pacco in 5 mosse

  1. Scegliete una scatola resistente assicurandovi che sia intatta in ogni sua parte e priva di precedenti etichette e codici a barre.
    Il collo dovrà avere almeno una superficie libera per potervi applicare la documentazione necessaria al trasporto.
    Se vi state chiedendo dove comprare scatole e materiale per imballaggio, potete scegliere di abbattere gli sprechi riutilizzando gli scatoloni del vostro ultimo trasloco oppure potete acquistare il materiale online grazie ad appositi portali.
  2. Assicuratevi che il pacco non abbia parti sporgenti o taglienti, in tal caso ricopritele con dei pannelli ondulati o dei cuscinetti e poi sigillate il tutto con più strati di nastro adesivo.
  3. Avvolgete ogni oggetto presente nel collo con adeguata imbottitura, così la merce rimarrà ben fissata evitando urti interni ed eventuali danneggiamenti.
    A tal proposito è possibile usare dei fogli di plastica o carta, pluriball o del polistirolo.
    Ovviamente, ciascuno di questi dovrà essere adeguatamente differenziato a fine del suo ciclo di vita.
    Se vi state chiedendo dove si butta il polistirolo da imballaggio è fondamentale conoscere la corretta procedura di smaltimento e recupero di tali materiali, per limitare al massimo gli sprechi e le azioni inquinanti.
  4. Sigillate bene la scatola con del nastro adesivo applicando uno strato lungo la linea di giunzione e altri strati di supporto sul lato opposto.
    Tenete conto che alcuni corrieri come Bartolini e SDA prediligono del nastro adesivo personalizzato o brandizzato, in caso contrario il vettore può ritirare la merce apponendo il timbro “con riserva”.
    Questo significa che il fornitore del servizio non risponderà del contenuto dei colli confezionati con nastro neutro.
  5. Se avete acquistato la spedizione online e avete ricevuto una lettera di vettura, stampatela e applicatela allo scatolone.
    Per garantirne l’integrità potete inserire il documento in apposite buste trasparenti da applicare al pacco, e, se volete essere certi che il foglio non venga smarrito, potete inserirne una copia aggiuntiva anche al suo interno.
    Assicuratevi infine che sia visibile e ben leggibile in ogni sua parte.

Tutto questo è sicuramente applicabile a tipologie di merci standard.

Ma se si volesse spedire un oggetto fragile, oppure dell’olio per esempio, quale sarebbe la corretta procedura?

 

Nessun problema, anche in questo caso abbiamo la soluzione ai vostri quesiti: ecco una top list dedicata all’imballaggio di merci particolari.

passaggi da seguire su come imballare un pacco

Come imballare un pacco che contiene olio

Per contenere l’olio scegliete sempre delle lattine in metallo sigillate ermeticamente e inseritele all’interno di un collo seguendo tutto l’iter precedentemente indicato.

 

In particolare, abbiate sempre l’accortezza di aggiungere polistirolo o pluriball come imbottitura, così da proteggere la merce da eventuali urti.

Fate in modo che tale materiale vada a separare le lattine, evitandone il contatto diretto tra l’una e l’altra e con la scatola stessa. Infine, sigillate con più strati di nastro adesivo in corrispondenza di tutte le aperture.

 

Come imballare un pacco che contiene vino

Se avete intenzione di spedire vino assicuratevi sempre che le bottiglie siano in grado di chiudersi ermeticamente e imballatele in modo da tenerle ben ferme, così da prevenire danni derivanti da eventuali traumi.

 

Avvolgetele singolarmente con materiali assorbenti e inseritele all’interno di apposite casse dotate di separatori in polietilene o polistirolo, in modo che ciascuna di esse non sia a contatto diretto con le altre.

 

Come imballare oggetti fragili

Posizionate la merce al centro del collo e avvolgetela con adeguata imbottitura di protezione.

Utilizzate internamente degli strati di polistirolo o pluriball per evitare il contatto diretto con le superfici dello scatolone.

Grazie a questi materiali è possibile prevenire eventuali danneggiamenti dovuti a urti e vibrazioni.

 

Se necessario, potete applicarne uno strato di circa 5 cm sul fondo del pacco, in questo modo andrete a rafforzare ulteriormente la struttura del cartone.

Infine, sigillate tutte le aperture del collo con più strati di nastro adesivo, se desiderate, sceglietene uno che riporti la dicitura “fragile”.

 

Come imballare una valigia 

Sono in molti a credere che in questo caso il corretto materiale da imballaggio sia del semplice cellophane.

 

In realtà, si tratta di un errore comune che spesso si realizza nel mancato ritiro da parte del corriere.

Ricordate sempre che le valigie devono essere rigorosamente contenute all’interno di uno scatolone in cartone integro e ben sigillato.

 

Come imballare piccoli elettrodomestici

Che sia un ferro da stiro, un frullatore o un arricciacapelli, non conta. La procedura che consigliamo è la medesima: avvolgete l’oggetto con più strati di pluriball effettuando diversi giri, posizionatelo al centro di una scatola resistente e riempite il tutto con del polistirolo.

Se la merce è nuova potete inserirla direttamente all’interno di un collo più grande con la sua confezione originale, e poi riempire gli spazi vuoti con ulteriore materiale da imbottitura.

.In questo modo l’oggetto sarà ben fissato e al riparo da eventuali danneggiamenti.

 

Come preparare un pacco

Tutto quello che c'è da sapere sul corretto imballaggio di una spedizione lo trovi in questo brevissimo video 👇👇👇

Pubblicato da Sendabox.it su mercoledì 9 agosto 2017
 

Abbiamo quindi appreso quanto necessario per un corretto e completo confezionamento di prodotti da spedire, ma in alcuni casi non c’è imballaggio che tenga.

Per evitare brutte sorprese è fondamentale conoscere anche ciò che i corrieri ritengono assolutamente non trasportabile o spedibile.

Di seguito un elenco di oggetti proibiti da tenere sempre a mente quando si sta per effettuare una spedizione:

  • Merci pericolose
  • Materiali esplosivi o infiammabili
  • Armi
  • Tabacco
  • Denaro e preziosi

 

Scopri di più sul mondo delle spedizioni online