Team di professionisti che sta per creare una startup

Come fare per creare una startup quando hai un progetto che ritieni innovativo e a cui vuoi dare vita? Sicuramente non è semplice ma, un’idea brillante e una buona dose di determinazione, possono essere un ottimo punto di partenza.

Una startup propone un modello di business scalabile e sostenibile, per cui come primo approccio bisogna capire se la tua futura impresa nasce con la volontà di diventare la soluzione ad una mancanza, oppure se è volta creare un bisogno a cui poter rispondere. Una volta scelto quale sentiero di questo bivio vorrai intraprendere, potrai dedicarti ad un’analisi completa degli strumenti e delle finalità specifiche per creare la tua startup.

 

Pianificazione startup

Ecco 5 punti chiave da seguire per creare una startup:

 

  1. Fai un’analisi di mercato e poniti delle domande per capire se il tuo modello di impresa può essere davvero realizzabile, oppure no. Il prodotto/ servizio che hai in mente è già presente sul mercato? A quale target è indirizzato? Quali risorse sono necessarie per produrlo? A quali porzioni territoriali vuoi estendere il tuo business? Tutto questo ti aiuta a definire le effettive possibilità a tua disposizione e la best practice da seguire.

 

  1. Affidati ad una Software House: le startup di solito sono strettamente connesse al settore della tecnologia o dell’informatica, dunque hai bisogno di un team IT specializzato che possa darti un supporto in merito. Dalla progettazione allo sviluppo del software, alla fase di testing e validazione.

 

  1. Trova dei finanziamenti: quando si tratta di concretizzare un’idea, si fa sempre un po’ fatica a stare con i piedi per terra. Ma, d’altro canto, non è possibile creare una startup senza investire dei capitali. Il finanziamento può avvenire attraverso canali interni o esterni. Nel primo caso, le risorse economiche vengono messe a disposizione direttamente da fondatore e soci, nel secondo invece, il supporto proviene dalle banche tramite mutui o leasing.

 

  1. Crea il tuo team: se credi di poter fare tutto da solo, fai un passo indietro e pensa che anche i migliori hanno avuto bisogno di un supporto per portare avanti la propria iniziativa. Come Steve Jobs, per esempio, fondatore di Apple insieme all’amico e collega Steve Wozniak. Dunque, scegli figure motivate e specializzate nel tuo settore e costruisci una squadra vincente.

 

  1. Fissa un Business Plan: partendo dalla tua idea di base, traccia le strategie che intendi perseguire, calcola i capitali investiti e le tempistiche necessarie al raggiungimento dei tuoi obiettivi, infine studia i competitor con i quali dovrai confrontarti. Il tuo BP sarà il vademecum per indirizzarti verso la strada del successo, un documento in cui vengono descritti tutti gli elementi a tua disposizione per portare avanti il progetto e, al contempo, analizzare le variabili che potrebbero ostacolarne lo sviluppo.

 

Scopri di più sul mondo delle startup