Christmas is coming. Il freddo pungente ci suggerisce di iniziare a pensare ai regali. Già perché non so voi, ma io ogni anno mi riduco alla mattina della vigilia per comprare i regali di Natale. Qualcuno di più preparato avrà sfruttato le occasioni del Black Friday o del Singles day per avvantaggiarsi.

La letterina a Babbo Natale: una tradizione da riscoprire

C’è stato un tempo in cui l’atmosfera natalizia invadeva le mie giornate fin dai primi giorni di novembre. Da allora ci sono stati molti cambiamenti che mi dicono che ormai quella percezione quasi magica dell’avvento non tornerà. Eppure c’è una cosa che più di tutte stabiliva l’arrivo imminente della festività più attesa dell’anno: la letterina a Babbo Natale.

Se ci penso mi rivedo stesa sul tappeto di casa con la scatola dei pennarelli e matite colorate per confezionare la letterina più originale di sempre. Detto fra noi, non sono mai stata portata per il disegno, tantomeno per l’uso dei colori.

Il risultato era sempre scarso e le mie mani rimanevano sporche di pennarello per giorni.

Ma ho sempre dato più importanza al contenuto che alla forma (per evidenti mancanze).

Nella letterina scrivevo tutti i regali che avrei voluto e, stando al regolamento, avrei dovuto ricevere in proporzione alla bravura dimostrata nel corso dell’anno.

Come e cosa scrivere nella lettera?

La forma, dicevo, è molto importante, ma anche la scelta del momento in cui scrivere la lettera ha il suo valore.

Il primo consiglio è selezionare una playlist di canzoni natalizie, creare l’atmosfera aiuterà a entrare nello spirito del Natale, anche la location è importante. Io sceglierei di scrivere la lettera ai piedi dell’albero di Natale. Altri elementi importanti sono la scelta della carta da lettera e la busta.

Cliccando qui potrai scaricare e stampare la tua letterina decorata e personalizzarla.

Creata l’atmosfera e scelta la carta iniziate a scrivere.

Vediamo cosa non deve mai mancare nella letterina a Babbo Natale.

Innanzitutto presentatevi.

Rivolgetevi a Babbo Natale come fosse un amico, in fondo ogni anno ci fa un regalo. Chiedetegli come sta, interessatevi di lui e ringraziatelo per i doni ricevuti lo scorso anno. Poi con una breve premessa spiegategli quanto siete stati buoni in questo periodo, magari riportando degli esempi. Indicategli i regali che più desiderate mettendoli in ordine di importanza. Infine ringraziatelo e salutatelo.

Come e dove spedire una lettera a Babbo Natale?

C’è una cosa che da bambina non mi ha mai convinta: la lettera veniva consegnata a mia mamma e non al diretto interessato. Il dubbio veniva destato dalla scarsa memoria di mia madre: se spesso dimenticava cosa comprare al supermercato, come poteva ricordarsi di spedire la mia lettera?

Per evitare questo sospetto cari genitori e bambini cresciuti potete seguire pochi e semplici consigli per spedire la letterina a Babbo Natale senza dovervi recare alla ricerca di una cassetta della posta o allo sportello.

Ci sono infatti diversi portali per effettuare spedizioni online, per l’esempio pratico di oggi ho scelto Sendabox.

Seguitemi e troverete il tutto molto semplice: entrando nel sito selezionate l’opzione busta e spedizione all’estero, inserite l’indirizzo di mittenza e destinazione e scegliete il corriere che più vi soddisfa.

L’ultimo passaggio sarà applicare la lettera di vettura alla busta contenente la vostra letterina e attendere lo spedizioniere. Facile no?

Ah quasi dimenticavo, l’indirizzo a cui dovete spedire la letterina è questo:

Tähtikuja 1, 96930 Rovaniemi, Finlandia

Scopri di più sul mondo delle spedizioni online