Due ragazzi sollevano un collo dal peso volumetrico elevato

Il peso volumetrico è un parametro utilissimo e da non sottovalutare quando si spedisce. Molti corrieri applicano diverse formule per calcolarlo e per questo, il rischio di andare in confusione è sempre in agguato. Parliamo di un piccolo dettaglio, ma conoscerlo ti permette di evitare potenziali problematiche come sovrapprezzi e ritiri a vuoto.

 

Che cos’è il peso volumetrico e come si calcola

Il peso volumetrico, in logistica, rappresenta il volume di un collo, ovvero lo spazio che occupa fisicamente all’interno del camion o dell’areo incaricati per il trasporto fino a destinazione. Insieme alle dimensioni e alla tratta, è il dato che andrà a stabilire il prezzo della tua spedizione.

La formula per calcolarlo tiene conto delle dimensioni del pacco (lunghezza, altezza e profondità), del peso reale e di un coefficiente, che può variare generalmente da 200 a 300.

Ancora qualche dubbio? Ecco un esempio per rendere tutto più chiaro.

 

Prendiamo un collo con le seguenti caratteristiche:

  • Peso: 1 Kg
  • Lunghezza: 20 Cm
  • Altezza: 20 Cm
  • Profondità: 20 Cm

 

La formula dunque sarà la seguente:

 

formula per il calcolo del peso volumetrico

Dove 250 indica appunto il coefficiente del peso volumetrico in Kg/m3.

Ricorda che nel calcolo viene sempre preso in considerazione il valore maggiore in Kg, motivo per il quale, nel nostro esempio si terrà conto del peso di 2 Kg e non di 1 Kg.

Il nostro consiglio è di verificare sempre questo parametro prima di procedere con l’acquisto, in quanto non tutti i siti di spedizione hanno un sistema di calcolo automatico del peso volumetrico.

 

Quali problemi possono derivare quando si dichiara un peso volumetrico errato?

Stando a quanto affermato dai principali servizi di customer care specializzato, rischi potenzialmente di intercorrere in due casistiche:

  1. Sovrapprezzo: Come già anticipato, la quotazione di una spedizione dipende anche dal peso del pacco. Per cui, se durante il trasporto il corriere dovesse rilevare una discordanza tra il dato da te inserito in fase di acquisto e quello effettivo, potresti ricevere una fattura di riaddebito.
  2.  Mancato ritiro: Alcuni corrieri sono specializzati nella gestione di merci per determinate fasce di peso, motivo per il quale, lo spedizioniere potrebbe rifiutarsi di prendere in carico la spedizione se durante la presa riscontrasse un peso non conforme alla tipologia di servizio.

 

Scopri di più sul mondo delle spedizioni online