Giovane coppia effettua il pagamento di spedizioni tramite ecommerce

Spedizioni e ecommerce rappresentano le facce della stessa medaglia, due ecosistemi che se ben miscelati possono determinare la reale crescita di un’impresa.

 

In un’epoca in cui lo shopping online non è più un’abitudine ristretta solo ai giovanissimi, l’aumento degli acquisti in rete richiede l’inevitabile necessità di recapitare ai clienti quanto ordinato sul sito di riferimento. Questo significa che per essere un brand che si rispetti non basta puntare solo sulla qualità dei prodotti e sulla facilità di utilizzo del portale. Molto spesso, infatti, l’insoddisfazione del consumatore è data soprattutto dai problemi che possono derivare dalla spedizione, parliamo di merce in ritardo o addirittura smarrita.

Viste le premesse, allora, la domanda sorge spontanea: è corretto gestire con priorità tutti gli aspetti legati alla logistica di un’azienda? La risposta appare piuttosto evidente. Oggi ecommerce e spedizioni vanno sempre più a braccetto, per un esempio pratico, basti pensare ai giganti del commercio elettronico come Amazon ed eBay. I clienti sono stati abituati ad usufruire di un servizio di consegna rapido, tracciabile ed efficiente, di conseguenza, chi sceglie di farsi strada in questo mercato dovrà necessariamente adeguarsi a tali standard.

Camion scarica colli di spedizioni e ecommerce

4 suggerimenti per gestire al meglio le spedizioni del tuo ecommerce:

  • Scegli i migliori partner nella logistica: si sa, in questi casi, puntualità e precisione possono davvero fare la differenza. A tal proposito, affidati ai corrieri più performanti in modo da offrire ai tuoi clienti una positiva esperienza di acquisto soprattutto nello step finale, quando si tratta di ricevere l’articolo ordinato. Molte aziende stringono partnership con piattaforme di spedizioni online per avere un’offerta personalizzata e, al tempo stesso, abbattere i costi.
  • Proponi coupon sconti e offerte: a volte per fidelizzare il grande pubblico basta poco. In determinati periodi dell’anno o durante le festività, puoi riservare ai tuoi clienti dei coupon sconto, una spedizione gratuita, oppure tagliare le spese di spedizione al raggiungimento di una determinata soglia di acquisto. Così, senza gravare in modo esponenziale sulle tue entrate, puoi venire incontro agli interessi degli utenti.
  • Packaging curato: non sempre l’apparenza inganna. Un prodotto ben confezionato, oltre a proteggere da eventuali danneggiamenti, è sinonimo di un marchio affidabile e attento alla cura dei dettagli. Il pacchetto di fatto rappresenta la tua azienda, assicurati sempre che sia piacevole alla vista e al tatto e che riesca a garantire l’integrità della merce. La conseguenza immediata è la soddisfazione del consumatore.
  • Supporta i tuoi clienti con una adeguata assistenza: chatbot e assistenti virtuali, per esempio, possono rappresentare un valido elemento di assistenza h24. Il customer care è importante perché permette di rispondere sempre in modo tempestivo a eventuali dubbi e domande inerenti a modalità di acquisto, specifiche tecniche e, in generale, tutto ciò che può riguardare il prodotto in oggetto.

una ragazza verifica gli ordini per spedizioni e ecommerce

Perfeziona il sistema dei resi per avere una marcia in più:

Quando si parla di spedizioni e ecommerce, inevitabilmente, si parla anche di resi. Potrebbero erroneamente sembrare un fattore di perdita per l’azienda, in realtà, la consapevolezza di una restituzione semplice e non dispendiosa, è ciò che spinge il cliente a comprare più a cuor leggero. Perché allora non pensare al reso come un’ulteriore opportunità di vendita? A tal proposito, sono sempre più diffusi sistemi di gestione della revers logistics (logistica dei resi)  e di piattaforme che invece prevedono l’acquisto online e la restituzione fisica direttamente presso i punti vendita convenzionati. Una soluzione per ogni esigenza.

 

Scopri di più sul mondo ecommerce